Close
Montecampano - Amelia (TR)
335.6643797
info@giardinomeraviglie.it

La Trasformazione del Secondo Livello Reiki Usui

La Trasformazione del Secondo Livello Reiki Usui

Secondo livello Reiki: la Trasfornazione

 Il secondo livello Reiki è detto anche la Trasformazione, per la capacità di portare l’individuo a contatto con la propria mente conscia e subconscia, prendere coscienza del problema partendo dalla causa, così da risanare l’individuo stesso in maniera irreversibile.

 Il termine in giapponese significa “il tempio interiore”e simboleggia lo stato che porta al centro del proprio SE. Il secondo livello Reiki può essere acquisito solo dalle persone che hanno ricevuto la sintonizzazione del primo livello, ciò implica una nuova sintonizzazione energetica affinché si possano utilizzare con successo le nuove conoscenze. Questo permette di portare il reikiano e il paziente ad  un livello dove la sua percezione potrà realizzare la trasformazione del proprio karma, facendo giungere le mutazioni positive fino alla catena del DNA. Il processo iniziale del “Risveglio” si evolve lungo il cammino della “Trasformazione”, si passa quindi a trasformare il tutto, raggiungendo la condizione di benessere e pace. Il secondo livello Reiki opera principalmente nei piani emozionali e mentali, il reikiano entra in una nuova dimensione di cura che permetterà di  sanare se stesso o altre persone, trasformando antichi stati negativi ( depressioni di origine emozionale, disordine mentale, autolesionismo, ossessioni, fobie, esaurimento nervoso, dipendenze, tendenze acquisite già nel grembo materno ) in nuovi comportamenti positivi. Impareremo ad influenzare i nostri pensieri in maniera positiva, rieducandoli e modificandoli per il meglio, acquisiremo la conoscenza per inviare energia curativa a distanza a persone, situazioni, relazioni, eventi passati e futuri, di poterla dirigere al di là del piano fisico, di sanare traumi passati per migliorare la nostra vita nel presente e il nostro futuro, trascendendo la percezione di spazio e tempo.

Nella sintonizzazione al Secondo Livello Reiki, l’allievo riceve tre simboli cosmici, ognuno con diverse frequenze:

Primo simbolo: Potenza, Direzione, Scopo

Secondo simbolo: Equilibrio, Armonia, Pace, Dolcezza

Terzo simbolo: Unità e Connessione con il Divino, Trascendere lo spazio – tempo

Come si svolge il corso di Secondo livello Reiki: la Trasformazione.

Prima di intraprendere il percorso della Trasformazione, è necessario aver svolto un buon lavoro su stessi ( non meno di sei mesi ) e aver fatto pratica sugli altri durante il periodo del Risveglio. La nostra scuola prevede lo svolgimento del corso di Secondo livello Reiki in due giorni, solitamente un fine settimana. Il programma prevede sia la parte teorica, che pratica. Ogni giorno verrà effettuata un’attivazione che consentirà di sintonizzarsi sulle frequenze dei tre simboli cosmici. Durante il corso, si sperimenteranno più tecniche che comprendono l’utilizzo dei nuovi simboli. Dopo i due giorni di corso, verranno effettuati tre incontri postumi, a distanza di un mese l’uno dall’altro, questo per far sì che gli allievi siano accompagnati e sostenuti durante i primi periodi della Trasformazione. Quest’ultimi verranno invitati a fare scambi Reiki a distanza, così da esercitare le nuove tecniche e allo stesso tempo lavorare su tematiche/intenti che sono venuti alla luce durante il corso e i nei tre mesi successivi. Se al corso partecipa un solo allievo, per gli scambi a distanza verrà affiancato ad un altro operatore che ha già conseguito il grado di Secondo livello. In ogni incontro postumo, gli allievi potranno condividere le proprie esperienze, avere chiarimenti su ciò che non sentono ancora chiaro, verranno inoltre insegnate delle nuove tecniche che arricchiranno il bagaglio di nozioni dell’allievo. Al terzo ed ultimo incontro, verrà inoltre rilasciato l’attestato di Secondo livello Reiki.

Mi piace paragonare un percorso di crescita personale ad una preparazione atletica per una disciplina specifica, la logica è un po’ la stessa, ci si allena con costanza e disciplina, partendo da piccoli passi per poi arrivare gradualmente al massimo della forma. Il passaggio dal risveglio alla trasformazione lo si può vedere così e così può essere visto tutto il nostro percorso di guarigione/evoluzione. Quindi, non vi resta che munirvi di un buon abbigliamento sportivo, fare stretching e iniziare la vostra luminosa preparazione atletica.

Gianluca Baldini, Master Reiki Usui e Karuna, coideatore del Reiki di Tutto ciò che E’

 

 

 

 

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *